Zacchera Hotels

Turismo

  • 2281_golf_borromee_x_web

    GOLF DES ILES BORROMMEES

    BROVELLO CARPUGNINO  (ca. 14 km. da Baveno)

    Il Golf Des Iles Borromées ha un percorso che si svolge in un ambiente naturale incontaminato a circa 500 metri d’altezza; ben esposto al sole, è fresco d’estate e soleggiato in inverno. Posto in un paesaggio incantevole, il campo gode di un panorama eccezionale, dalla pianura del Ticino alle Alpi del Sempione e della Svizzera e quattro laghi pre-alpini, il Maggiore, quello di Varese, Monate e Comabbio.

    Il GOLF DES ILES BORROMEES è aperto tutto l’anno tranne il mese di gennaio. Il  giorno di chiusura è il lunedì non festivo. Da maggio a settembre compresi aperto tutti i giorni

     - Venerdì 2 Settembre 2011 - GARA GIOVANILE BY ZACCHERA HOTELS

  • 2319_54150480-ea6b-1aa8-3b15-0000178141c1_9

    GOLF CLUB ALPINO

    GIGNESE   (ca. 17 km da Baveno)

    Iniziati i primi lavori nel 1924, sotto la mano esperta dell’ Arch. Peter Gannon, è nella primavera del 1925 che Francesco Pasquali, Maestro di Valle Scure, seguendo i consigli di un suo allievo, si presenta su quella verde terrazza naturale tra Gignese e Vezzo per conoscere quella che sarà la sua creatura. Alla sua vista non apparve certo quello che si può definire oggi un campo di Golf. E’ una sorta dì cross-course: il drenaggio non esiste ancora, solo 3 green sono pronti e le altre buche non sono in condizioni che permettono di giocare.

    Il Golf Alpino ai giorni nostri

    Risaliti in categoria A1 nel 1988 a Varese con Michele Alessi, Gianni Borroni, Ermanno Bertoletti, Gianni Airaga e Mauro Della Torre, la squadra del Circolo dell’ Alpino , capitanata da Roberto Della Torre ha ottenuto di anno in anno prestigiosi risultati ai Campionati Italiani a squadre grazie anche al contributo di grandi giocatori quali Roberto Platini, Teresio Comina, Rodolfo Pesati, Carlo e Matteo Zaretti, oggi entrambi validi e promettenti professionisti, Gianni Borroni, Tino Cerri e Alessio Alessi. La squadra maschile ha tenuto alto il prestigio del Circolo dell’ Alpino arrivando ben 5 volte in finale e comunque classificandosi sempre ai primi posti.

    Per concludere questa breve storia dell’ Alpino, non si può non ricordare i Presidenti che hanno gestito con amore e talvolta con enormi sacrifici il Circolo: Vittorio Emanuele Baisini, il Presidente della Fondazione del Circolo, Bernardo Bossi, Carlo Vittadini, Giuseppe Marenzi e tutti coloro, Segretari, Caddie Master, personale che hanno contribuito alla storia ed allo sviluppo del Golf Club Alpino di Stresa.

  • 2278_2a[1]

    GOLF CLUB CASTELCONTURBIA

    AGRATE CONTURBIA – (ca. 47 km. da Baveno)

    Nel 1898 il Couturbier Golf Course era l’unico campo da golf in Piermonte, quando in Italia ne esistevano solo 2. E’ infatti ricordato in alcuni libri di cui si conserva copia anche in Italia.

    Il moderno percorso di 27 buche, progettato e costruito da Robert Trent Jones Sr è stato realizzato su una superficie di oltre un milione di metri quadrati, comprendendo e ampliando l’area delle preesistenti 9 buche, in una zona ideale tra alberi secolari, ruscelli, laghetti e leggere ondulazioni del terreno, per dare forma, a giudizio dello stesso architetto, a uno dei suoi campi meglio riusciti che si integra armoniosamente nello splendido e intatto ambiente agreste, sullo sfondo del massiccio del Monte Rosa.

    Il Castelconturbia golf course sorge nella Contea di Conturbia, nelle vicinanze del Castello secentesco, a monte del Ticino, dove le acque del Lago Maggiore gradualmente diventano fiume, in un splendida cornice di natura intatta.

    Il moderno percorso è stato classificato tra i migliori 10 campi nell’ Europa continentale e fin dal 1987 e per tutti gli anni successivi è stato conferito al Club l’ambito riconoscimento con cui vengono premiati i migliori campi d’Italia sino a raggiungere nel 2003 la qualifica di miglior campo.

    Ha ospitato per due volte l’Open d’Italia (1991 e 1998) e il record sul percorso, 66, è detenuto da Josè Maria Olazabal e Costantino Rocca

  • 2275_bogogno1

    GOLF CLUB BOGOGNO

    BOGOGNO – (ca. 47 km. da Baveno)

    Nato nel 1997 e progettato dall’architetto Robert von Hagge, Bogogno offre 2 straordinari percorsi da 18 buche par 72 che si estendono su dolci rilievi dominati dalle cime del Monte Rosa.

    A meno di un’ora di auto da Milano ed a 20 minuti dall’aeroporto di Malpensa, il Circolo Golf Bogogno è inserito in una suggestiva cornice panoramica e offre agli amanti della natura un facile accesso a splendide mete come il Parco del Ticino, il Lago d’Orta ed il Lago Maggiore.
    Bogogno nasce da un’idea congiunta di Renato Veronesi e Rodolfo Molo nel 1990; grazie alla collaborazione dei 3 Comuni su cui si estendono i 250 ettari del Golf ed alla collaborazione di oltre 900 proprietà delle 2.200 particelle catastali, nel 1994 hanno inizio i lavori.

  • 2454_Golf16

    LE ROBINIE GOLF CLUB

    SOLBIATE OLONA (ca. 60 km da Baveno)

    L’inconfondibile impronta dell’ “Orso d’oro , il nostro Golf Club.

    Quando, all’inizio degli anni ’90 tra Olgiate e Solbiate Olona, Jack Nicklaus si trovò di fronte i circa settanta ettari pianeggianti destinati al campo da golf “Le Robinie”, non ebbe dubbi su ciò che andava fatto: scavare, scavare, scavare. Così le ruspe spostarono ben due milioni di di metri cubi di terra e ghiaia fino a formare quel capolavoro di avvallamenti, anfiteatri, bunkers a terrazze e laghi che porta l’inconfondibile impronta dell’ “Orso d’oro”. Un centinaio di campi da golf nel mondo portano la stessa firma, ma solo uno in Italia, questo! Un capolavoro già considerato fra i migliori d’Europa.